lunedì 1 dicembre 2014

Tre libri per piccolissimi del 2014

tondo è il sole, tonda è la luna, tonda è la palla di cannone…
Iela Mari, Il tondo, Babalibri 2014


a pagine aperte: Il tondo, Ecco... una mela! e Al mercato
Negli ultimi anni diverse case editrici hanno pubblicato proposte per piccolissimi, sono nate collane specifiche per lettori precoci e la qualità dell'offerta si è notevolmente ampliata e arricchita di qualità. 

Tre libri pubblicati nel 2014 offrono una costellazione a nostro parere indispensabile nella prima biblioteca del bambino: Al mercatoBuchi! e Il tondo. 

Tutti e tre cartonati dagli angoli smussati, adatti per essere maneggiati e sfogliati dai piccolissimi, un piacere per gli occhi anche dei grandi. 


Xavier Deneux, Al mercato, La Margherita edizioni 2014

Un libro geniale, come del resto molti altri libri dello stesso autore. Si tratta di un libro catalogo, imagier, di cibi più o meno usuali, pubblicato in Francia nel 2012 (éditions Milan).
Che cosa ha di tanto bello?
Prima di tutto le immagini, sintetiche ma accurate, quasi capaci di far venire l'acquolina in bocca, che raffigurano la fragola, la mela, ma anche il pesce e l'avocado. Su ogni pagina di sinistra, l'oggetto visto dall'esterno, in rilievo, per seguirne la forma col dito. Su ogni pagina di destra, l'interno, ritagliato nel cartone, in cui il rilievo della pagina precedente va perfettamente a coincidere, mostrando che sono l'uno l'altra faccia dell'altro. Un libro da accarezzare e gustare con gli occhi, capace di stimolare la curiosità non solo visiva dei piccoli lettori, mostrando loro l'interno affollato di un baccello di piselli o quello scivoloso dell'avocado. 
La comunicazione delle forme passa non soltanto attraverso le illustrazioni, ma anche attraverso le fini fustellature. 

Yusuke Yonezu, Buchi!, Minedition 2014

Anche qui si riflette sulle forme, a partire da... buchi, per l'appunto. Ogni pagina fustellata e bucata chiede indovinare cosa ci sarà: il sole diventa il tuorlo dell'uovo, in un aumentare di buchi precipitoso. 
Le illustrazioni, su fondo bianco e dai contorni ben definiti, sono l'ideale per i piccoli occhi che cominciano a decifrare il mondo circostante, oltre a essere godibili anche per gli adulti, che riconosceranno nella sintesi grafica una cura assai raffinata. 




.
Iela Mari, Il tondo, Babalibri 2014

Infine un libro da cui questi due non possono non dipendere, volenti o nolenti, perché è un libro che ha fatto scuola: Il tondo
Pubblicato per la prima volta da Emme nel 1974, è un libro limpido e raffinato, che Babalibri propone in formato cartonato quadrato dopo trent'anni di assenza nelle librerie. 

Questo libro è talmente stupendo, che prima di tutto rimandiamo a Lettura Candita e a un articolo di Giulia Mirandola su doppiozero

É un libro importante, perché c'è dentro tutto il patrimonio visuale di tre generazioni, il segno grafico di una maestra, l'intelligenza delle concatenazioni tra forme. E che ritmo, sembra una ninnananna, le cui parole sono tutte da assaporare: tondo è il sole, tonda è la luna, tonda è la palla di cannone, tonda è la palla, tondo è il gomitolo...
Via via le cose nominate si offrono ai nostri occhi, prive di contorno, dai colori sgargianti, che è un piacere guardarle. É un libro per piccolissimi, capace di raccontare loro il mondo che li circonda, fatto di oggetti come la palla, il piatto, ma anche l'orologio e i segnali stradali, aprendo la strada a quella literacy a tutto tondo, la capacità di leggere non soltanto i libri ma i segni, le immagini, la realtà. 



Una cosa molto raffigurata nei libri per piccolissimi, è l'uovo. L'uovo incuriosisce enormemente i bambini: la sua consistenza, il suo gusto, il fatto che sia un po' gallina, un po' pulcino, un po' una cosa appiccicosa con cui giocare. Il fatto che si possa rompere, succhiare, dipingere, fare sodo o al tegamino. 

Il tondo
Ne Il tondo vediamo il tuorlo, bello giallo, contenuto nell'uovo, come nella pagina accanto la pupilla, di un bel blu, è contenuta dall'occhio. 

Lo ritroviamo nel cartonato di Deneux, intagliato nelle pagine, da fuori e da dentro. 

Ancora, c'è in Ecco... una mela! di Agnese Baruzzi (La Margherita 2014) in cui c'è un uovo al tegamino accanto a una notte stellata dello stesso irresistibile blu di Iela Mari. 

C'è un uovo in Buchi!, dai contorni spessi e giocosi. 

Al mercato
Buchi!

Nessun commento:

Posta un commento