domenica 21 aprile 2013

Giornata del libro Unesco e un omaggio a Pinin Carpi

Il 23 aprile, giornata mondiale Unesco del libro e del diritto d'autore, iniziano nelle Biblioteche di Roma le iniziative del Maggio dei libri, campagna nazionale di promozione del libro e della lettura. Per consultare il programma cliccate qui

Il consiglio della settimana riguarda un autore che è stato anche pittore, militante, partigiano e soprattutto papà e educatore, disposto a inventare storie e immagini insieme ai bambini, stuzzicando tutte le corde più incongruenti dei cuori infantili: Pinin Carpi (1920-2005).

Nelle sue storie c'è sempre qualcosa che va a rovescio, o per il verso giusto (con la G maiuscola), secondo la logica del fantastico. C'è una pittrice che dipinge con la marmellata, un papà che si mangia di tutto e di più, scimmioni che assaltano un'edicola, una fanciulla nel bosco che sembra provenire dal mondo delle fiabe. Quel che mi piace è che i personaggi e il modo di raccontare sono molto vicini alla quotidianità dei bambini, si parla di bambini, uomini e donne che ci capita di conoscere di continuo. Ma le ambientazioni, la maniera di condurre le storie, ci portano immediatamente in un terreno sconosciuto, fantastico, il terreno del gioco e della chiacchiera a letto prima di andare a dormire. 

Ai nostri piccoli lettori (per chi comincia a leggere ma già si sente bravo -come recitano le indicazioni della fantastica collana "Le letture" della EL) consigliamo vivamente Il libro per scrivere le lettere (EL, Le letture, 1981) e La bambina che non voleva andare a dormire (EL, Le letture, 1981). 

Ai nostri letturi più navigati, magari col pallino per l'avventura, i pirati, o per le cose buone da mangiare (di cui son pieni zeppi tutti i libri di Pinin Carpi) consigliamo per primo un capolavoro del divertimento, da farsi leggere sera dopo sera: Le avventure di Lupo Uragano, Vallardi 1981. Lupo Uragano è un marinaio scaltro e lirico come Ulisse, coraggioso e forte come un supereroe (di tempi evidentemente poco politicamente corretti: la sua arma sono due pipe, che adora fumare!), buono come Sindbad: quel che fa è andare per mari, per terra e...per aria col suo veliero che ha per alberi proprio degli alberi, nel senso che è una specie di boschetto viaggiante dove Lupo abita con cinque anatroccoli, ranocchie, la foca Tapioca, due orsacchiotti e la sua cuoca di bordo, Celeste. Insieme ne attraverseranno di tutti i colori. Le storie sono illustrate dallo stesso Pinin, e scandiscono un respiro in tante avventure. L'autore (a acquerello, soprattutto) non manca di solleticar la fantasia dei bambini e di insistere sui dettagli minuti e spassosi che tanto amano.

Dedicheremo molti altri post a Pinin Carpi (e ne avevamo già parlato qui) perché è uno di quegli autori che "ai nostri tempi" (1985-95) componeva "il sacro trittico" insieme a Rodari e Munari, e invece ultimamente è un po' dimenticato. Eppure i bambini lo adorano, per esempio lo scorso anno, con un bambino che arrivava prima degli altri al prescuola (6 anni, prima elementare) abbiamo letto insieme di gusto quasi tutta la sua produzione!
Tra gli editori che continuano a ricordarlo, e che ne apprezzano il potenziale ironico, eversivo e fantastico, Il Castoro ha ripubblicato un bell'albo di gran formato: Il sentiero segreto (2011). Anche Piemme continua a pubblicare alcuni dei suoi libri: Il papà pittore, il classico Cion Cion Blu e alcuni titoli di una collana dedicata ai classici dell'arte, precedentemente editi da Vallardi.

Per saperne di più delle sue illustrazioni, clicca qui per il blog della mostra postuma organizzata presso la "Casa Carpi" a Mondonico (Lc). Per un articolo di G. Pezzuoli comparso all'indomani della sua morte, clicca qui.

Per un approfondimento, c'è un bel libro pubblicato col patrocinio dell'allora Comune di Roma: Il mago dei labirinti. Pinin Carpi scrittore e illustratore, Fratelli Palombi Editori 1993 in cui ci sono saggi di A. Faeti, R. Bellini, M. Bianchi, S. Fabri, L. Tedeschi.

Cerca tutti i libri di Pinin Carpi che non son più pubblicati (e le vecchie edizioni Vallardi...in formato ben più grande e gustoso per i piccoli lettori delle riduzioni Piemme) sul catalogo on line delle Biblioteche di Roma. Qui



Nessun commento:

Posta un commento