lunedì 21 dicembre 2015

*Buone feste* con sorpresina: "Favole allo smartphone", un piccolo assaggio...

Dear Santa Claus...
Ed eccoci alla vigilia delle feste ad augurare ai nostri piccoli e grandi lettori di godere il più possibile di queste vacanze invernali. Quest’anno abbiamo preparato una piccola sorpresina prima di lasciarci con l’augurio di ritrovarci pieni di energie all’alba del nuovo anno. Sorpresina ispirata, a dir il vero, da circostanze pratiche e biografiche.



Chi di noi ha “un bambino a distanza” sa bene quanto amici e parenti di ogni grado e fatta, genitori, fratelloni, zii (in senso proprio o putativo), cugini e nonni lontani sfidino in mille modi le leggi della fisica per poter esser presenti a sostenere, anche a distanza, i primi passi che il/i cucciolotto/i in questione muovono “in questo mondo grande e terribile” [citazione, quest’ultima, tratta da una lettera, datata ma incredibilmente attuale, di un papà costretto a una lontananza terribilmente dura eppure sostenuta con meravigliosa lucidità: Antonio Gramsci, NdR].
Ecco dunque una nostra operatrice di Cartastraccia nelle vesti di zia a distanza e alle prese con un esperimento che ci auguriamo di continuare e sviluppare.
Diamo a questi primi due mini-video (dalla produzione assolutamente low-fi) il titolo di Favole allo smartphone, con strizzatina d’occhio al caro “Ragionier Bianchi, di Varese” che, nelle Favole al telefono di Rodari, incarnava questo sforzo di presenza nell'assenza sorretto dalla narrazione.

Ecco qui i link di assaggio delle prime due Favole allo smartphone...
* Oh no, George!, di Chris Haughton, Lapis, 2013 (ed or. 2012)
E ce ne sono altre già in preparazione...

A tutti voi buon ascolto, buona visione, buone letture e buone feste!
Cartastraccia

Nessun commento:

Posta un commento