domenica 10 marzo 2013

APPUNTAMENTI CARTASTRACCIA E UN CLASSICO: CHI ME L'HA FATTA IN TESTA?


Martedì 12 marzo 2013, alle ore 17, Leyla vi aspetta presso la Biblioteca Villa Leopardi (Mun. II) per letture di albi illustrati da ridere e leccarsi i baffi. E continueremo (dopo Caca Boudin) nell'intento di promuovere l'apertura linguistica sin dalla più tenera età, con gli esperimenti di lettura in lingua, stavolta è il turno di Gros Pipi, tanto per rimanere in temi... scabrosi. Il pinguino Léon ogni notte si alza per fare pipì, finché i genitori non lo convinceranno che è da bambini grandi andare in bagno... da soli: l'avventura ha inizio!

Sempre martedì 12 marzo, dalle ore 10.30 alle 13.30, Leyla accompagnerà le mamme del corso di allattamento al seno del Consultorio di via Salaria 140 e tutti i genitori e aspiranti tali interessati alla scoperta dei libri per piccolissimi: "Leggere prima!". Si parlerà di cos'è il progetto Nati per Leggere, quali libri proporre ai piccoli, come sceglierli, come usarli. Per saperne di più, clicca qui, per una bibliografia dei libri che mostreremo clicca qui.

dal sito di A.di Mauro
E per restare in tema di comicità escrementizia, per dirla con Rodari, vi proponiamo questa settimana un libro che molte mamme e lettori conoscono bene ma che è in arrivo tra i nuovi acquisti della Biblioteca Villa Leopardi: Chi me l'ha fatta in testa, appena ristampato da Salani (ne esistono versioni più o meno grandi, addirittura una pop-up). Le risate sono assicurate: una piccola talpa miope parte alla ricerca di chi gliel'ha fatta in testa finché non troverà delle esperte in grado di aiutarla. Un viaggio tra le cacche degli animali, un catalogo quasi scientifico in forma di piccolo libretto da portare sempre con sè. Irresistibile per la comicità dell'argomento ma non solo: per il piacere della ripetizione, l'ironia del segno, la rassegna degli animali e... l'intelligenza dello scioglimento.

Wolf Erlbruch, Werner Holzwarth, Chi me l'ha fatta in testa?, Salani 2013, a partire dai 3 anni. Cercatelo nell'opac delle Biblioteche di Roma. Una bella e esaustiva recensione la trovate qui, sul blog "Libri e Marmellata".

Di Wolf Erlbruch, nello stesso formato, durante una trasferta teutonica la nostra Cora si è innamorata e ci ha portato in dono una fantastica piccola storia che vede come protagonista un orso desideroso di "fare un piccolo orso", una storia romantica e filosofica: W. Erlbruch, Das Bärenwunder, Peter Hammer Verlag 2007.
In italiano è publicato dalle Edizioni E/O in diverso formato e purtroppo a tinte un po' più spente. La stessa casa editrice propone di Erlbruch La signora Meier e il merlo e La fabbrica delle farfalle (con G. Belli).

Cercate i libri di Erlbruch nelle biblioteche di Roma, cliccate qui per l'opac.




1 commento:

  1. Ottimo consiglio! E prometto prestissimo la traduzione di "Das Bärenwunder"...

    RispondiElimina