giovedì 20 dicembre 2012

Due consigli di lettura: "L'uomo del camion" e "Sorpresa!"


Un invito a leggere, a voltare pagina, a scoprire cosa c'è dietro la finestrella. Ecco il regalo delle vacanze di Cartastraccia, due libri tutti da scartare: L'uomo del camion, di B. Munari e Che sorpresa! di Isol. 

L'uomo del camion, libro appassionante anche per i piccolissimi, è uno dei cosiddetti "libri del '45" ideati e realizzati da Bruno Munari con qualche carta che si trovava nell'immediato dopoguerra lavorando "quando gli stabilimenti erano aperti". Questa serie, che comprende titoli quali Mai contenti e Il prestigiatore giallo, comprende libri di gran formato fascicolati, la cui particolarità risiede nell'essenzialità del segno e nelle finestre che invitano i lettori a aprire, voltare pagina, scoprire e immaginare cosa c'è dietro. Pubblicati originariamente da Mondadori, sono disponibili tutt'oggi grazie all'editore Corraini.
Ne L'uomo del camion un papà vuole portare un bel pacchetto al suo bambino: ma chilometro dopo chilometro gli succede ogni imprevisto! Alla fine, nel pacco, c'è tutto il desiderabile, e anche di più. Per tutti i bambini, a partire dai 2 anni e per tutti i curiosi. 
Approfondimento biografico su Munari:


Sorpresa! è il "solito" spassoso libro di Isol (di cui abbiamo già parlato qui, a proposito di Il palloncino e La bella Griselda) in cui il lettore è invitato, sin dalla copertina, a immaginare tutte le cose fantastiche che un pacco regalo può contenere (un elefante, un orso in letargo, una piramide azteca), e insieme, fuor e dentro metafora, tutte le cose fantastiche che in un libro si possono trovare. La storia, in cui testo e illustrazioni si fondono del tutto e si raccontano  a vicenda, è divertente e ritmata...lo scioglimento finale esilarante. Pubblicato da Logos, è un libro per tutti i bambini che amano, divorano e fanno tutto ciò che vogliono con i libri, a partire da 4 anni.

Nessun commento:

Posta un commento